“Italia”

3 articles

“Il compito che oggi si impone nei sistemi educativi e didattici non è quello di indrottinare il bambino e il prepubere trasmettendo loro la conoscenza attraverso i tradizionali libri di testo, ma di renderli consapevoli delle facoltà in loro possesso e della possibilità di utilizzarle per passare dalla condizione passiva di “subire” informazioni a quella attiva di apprendere tramite l’esperienza diretta”.

Rita Levi-Montalcini in “Abbi il coraggio di conoscere”.
www.facebook.com/pages/Education-Nouvelle/336159933208171

Scopriamo insieme l’Éducation nouvelle

Capture_d_e_cran_2013-02-09_a_19-08-25-fa5f6

 

L’esperienza di Rita alle prese con un nuovo metodo di insegnamento

Quest’anno scolastico 2014-2015 per me è stato frutto di nuove esperienze e nuove modalità operative.
Per una questione di fortuite coincidenze, mi sono ritrovata a lavorare presso l’ I.C. di Novellara, nel Plesso intitolato a “Don Milani” in una classe prima. La segreteria mi aveva già preannunciato che la classe seguiva un progetto particolare ispirato a “scuola senza zaino di Marco Orsi, in corso in 46 scuole del territorio Italiano, di cui avevo già sentito parlare durante un percorso di aggiornamento.

Lire la suite…

Dialogue N°164 “Les groupes haïtien, tunisien, italien et roumain évoquent leur naissance.”

L’Éducation Nouvelle, un espace de création et de solidarité :
les groupes haïtien, tunisien, italien et roumain évoquent leur naissance. (Dialogue N°164)

Dans cet espace de création d’Éducation Nouvelle qu’est depuis 2001 le LIEN[1], de nouveaux groupes d’Éducation Nouvelle naissent. C’est le cas récemment en Roumanie et en Italie, alors qu’en Haïti et en Tunisie d’autres configurations se développent après diverses scissions.

Lire la suite…